AvvocataToday

Tentata rapina a due studentesse: baby gang braccata dalla polizia

Le avevano minacciate con una pistola, ma le due ragazze sono scappate e hanno avvertito una pattuglia della polizia. Da lì è partita la caccia: bloccato un 16enne, due 15enni ed un 14enne

Pistola in pugno, poco dopo l’una e trenta della notte scorsa hanno avvicinto due studentesse di 23 e 24 anni per rapinarle. L'episodio, avvenuto su via Toledo, aveva per protagonisti i membri di una baby gang. I giovanissimi rapinatori hanno chiesto alle ragazze di dare loro tutto ciò che avevano, ma queste sono scappate.

Arrivate su via Toledo, hanno trovato una volante della polizia e chiesto aiuto agli agenti. A quel punto è partita la caccia ai baby malviventi. Due sono stati bloccati mentre erano ancora su via Toledo. Rocambolesco il modo in cui è stato riconosciuto un terzo giovane: durante il controllo delle generalità dei due 15enni, sono giunti, sul telefono cellulare di uno dei due, telefonate e messaggi con tanto di foto del profilo del chiamante. I poliziotti hanno mostrato l'immagine alle due ragazze, che hanno riconosciuto un terzo membro della gang: 14 anni, sarebbe stato arrestato da lì a poco in vico salata all'Olivella, presso la sua abitazione.

Un quarto ragazzino è stato fermato in piazza Montesanto. Sedici anni, era il capobanda, colui che impugnava l'arma contro le studentesse. Una pistola comunque fin qui non ritrovata. I poliziotti hanno sequestrato i telefoni cellulari dei giovanissimi arrestati, con l'obiettivo di identificare altri componenti della baby gang.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento