AvvocataToday

Picchia la ragazza e la chiude in casa: 20enne arrestato

La convivente 26enne è riuscita a chiamare i carabinieri. Il ragazzo, di origini capoverdiane, era già noto alle forze dell'ordine

Sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia: sono le accuse di cui dovrà rispondere un 20enne già noto alle forze dell'ordine originario di Capoverde arrestato ieri a Napoli nel quartiere Avvocata.

I carabinieri sono intervenuti d’urgenza nella serata di ieri, dopo una richiesta di aiuto al 112. Si sono fiondati nell'abitazione del giovane, in vico S. Maria alla Purità, perché la convivente 26enne del giovane aveva denunciato di essere stata da lui picchiata prima che uscisse di casa, e chiusa nell'appartamento.

La ragazza è stata fatta sottoporre a cure mediche. Aveva riportato escoriazioni e contusioni guaribili in 10 giorni. Il 20enne è poco dopo rientrato dai suoi giri, venendo bloccato e dichiarato in arresto. E' poi emerso che analoghi maltrattamenti, finora mai denunciati, andavano avanti da tempo.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento