AvvocataToday

Faida ai Quartieri, killer feriscono padre e figlio in un agguato

Un uomo e il figlio minorenne sono stati feriti nei vicoli dei Quartieri spagnoli in momenti diversi scorsa nella notte. Entrambi hanno precedenti penali e l'uomo è considerato un affiliato storico dei Mariano. Si sospetta una nuova faida tra i Ricci-Sarno e i Mariano

Colpi di pistola nel cuore della notte scuotono i quartieri spagnoli a Montecalvario. Vittime, con ferite non letali, sono rispettivamente un ragazzo di 15 anni e, successivamente, suo padre. Entrambi i protagonisti degli agguati, nonostante il ragazzo sia così giovane, hanno precedenti penali e l'uomo è considerato "vicino" al clan dei Mariano.

Le due distinte sparatorie, secondo le indicazioni delle due vittime, sono avvenute tra i vicoli di via Toledo. Il primo a cadere sotto il mirino dei sicari è stato il ragazzo che si trovava in vico Formale. A notte inoltrata quindi, sono arrivati due uomini su uno scooter che gli hanno sparato colpendolo a
entrambe le gambe; particolare che ha indotto gli uomini della squadra mobile a pensare a un avvertimento. Il ragazzo è stato quindi soccorso e trasportato al Pellegrini. Qui ha raccontato di essere stato ferito da due malviventi che volevano rubargli il motorino.

Non trascorre la nottata che il padre, Antonio M., esce dall'ospedale dove era con il figlio e, giunto in via Girardi, non molto distante dal luogo della prima sparatoria, due sicari gli si avvicinano e gli sparano ferendolo alla mano. L'uomo quindi raggiunge un altro ospedale per farsi medicare una ferita da arma da fuoco. Il pregiudicato racconta agli agenti la sua versione che, così come quella del figlio, è ancora al vaglio della magistratura.

 L'ipotesi che sta prendendo corpo in queste ore è che si tratti di un regolamento di conti o un avvertimento tra clan rivali. Antonio M, è infatti considerato un affiliato "storico" dei Mariano, il gruppo che negli anni '80 regnava sui quartieri con i fratelli Ciro, Marco e Salvatore. Ad arroventare la vita dei quartieri potrebbe essere stata proprio la scarcerazione di Marco Mariano,fratello del Boss Ciro tuttora in carcere che potrebbe cercare di riprendere il controllo dei quartieri.

Le indagini, affidate agli agenti del commissariato Montecalvario, stanno portando ad inserire le sparatorie nell’ambito della faida in atto tra il clan Ricci-Sarno e la rete di alleanze camorristiche che il boss Marco Mariano starebbe mettendo in piedi per riaffermare la propria egemonia sui Quartieri spagnoli.

Venerdì scorso, infatti, un altro pregiudicato, Arturo Micciché, considerato affiliato al clan dei Ricci, è rimasto ferito in un agguato in via Pasquale Scura.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento