AvvocataToday

Corteo studentesco, in 3mila per i diritti della scuola pubblica

La manifestazione, molto partecipata, è stata indetta da numerose sigle studentesche. Partita da piazza Garibaldi, si è conclusa a piazza Municipio dove all'assemblea ha partecipato anche il sindaco de Magistris

La manifestazione, foto Facebook

Giornata particolare per la città e la sua viabilità. Un corteo studentesco - manifestazione nazionale organizzata da Rete degli studenti medi, Unione degli Studenti e Unione degli Universitari - ha attraversato il centro cittadino nel corso dell'intera mattinata, raccogliendo circa 3mila partecipanti.

IL CORTEO STUDENTESCO - VIDEO

Lo sfilare del corteo, insieme a sprazzi di cattivo tempo, hanno reso particolarmente complesso il transito delle auto per le arterie centrali.
Il corteo, è partito da piazza Garibaldi, passato da via Foria, via Toledo, per poi concludersi in piazza Municipio dove si è tenuta un'assemblea con il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. I manifestanti hanno chiesto l'attuazione della Carta dei diritti dei Soggetti in Formazione. Tra le rivendicazioni dei manifestanti, in particolare, una maggiore attenzione ai problemi della scuola pubblica.

"Più di 3mila studenti in corteo, nonostante la pioggia battente, per dire No al Governo Renzi e No a questa riforma costituzionale - scrivono dall'ex Opg occupato Je so' pazz - è venuto giù il diluvio, ma non si è smosso nessuno, segno di grande determinazione. Aperto uno striscione che ricorda Abd El Salam, l'operaio egiziano assassinato a Piacenza qualche settimana fa mentre protestava per i diritti di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

  • Napoli, Gattuso vivrà a Posillipo nella casa che fu di Lavezzi

Torna su
NapoliToday è in caricamento