AvvocataToday

Sabato sera di violenze, accoltellati tre ragazzi in centro

Sono rimasti feriti in tre diversi episodi avvenuti in centro a pochi minuti di distanza l'uno dall'altro. Indagini in corso

Sabato di sangue in città. Tre ragazzi sono stati accoltellati, in tre differenti occasioni, tra le 19 e le 19.30: data la vicinanza dei luoghi in cui sono stati commessi i fatti, non si esclude i tre episodi possano essere correlati tra loro. A riferirlo è il Mattino.

Il primo ferito ad arrivare al pronto soccorso del Loreto Mare è stato un 19enne, aggredito e poi accoltellato al torace ai Decumani, in via Paladino. Successivamente è stato il turno di un 27enne, ferito a Forcella; ed infine un terzo giovane ferito nei pressi di via Mezzocannone.

Mentre sono buone le condizioni dell'ultimo giovane e del 19enne, destano qualche preoccupazione le ferite ricevute dal 27enne.

Tutti e tre i ragazzi hanno riferito una simile dinamica degli eventi: sarebbero stati aggrediti e poi feriti da rapinatori. La polizia sta indagando sulla vicenda.

Nel pomeriggio di ieri si era già registrato un episodio simile nella Villa Comunale, dove un ragazzo di 16 anni era stato accoltellato da due malviventi dopo aver reagito alla rapina del suo smartphone.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento