AvvocataToday

Centro storico, serata da incubo per alcuni ragazzi: “Circondati e aggrediti”

A denunciare l'accaduto è stato un 17enne in una lettera inviata al presidente della seconda Municipalità Chirico. “Aiutateci a vivere meglio, volgiamo solo uscire e stare in compagnia”

Piazza Monteoliveto

Una serata da incubo. È quella che ha trascorso un 17enne, insieme a numerosi suoi coetanei, sabato in piazza Monteoliveto. Ha denunciato quanto accaduto a Francesco Chirico, presidente della seconda Municipalità.

LA DENUNCIA - “Siamo stati circondati e aggrediti da un gruppo composto da giovani dai 10 ai 18 anni", spiega il ragazzo. “Una decina di ragazzi si sono avvicinati a noi molestandoci e infastidendoci ripetutamente per molto tempo. Sono arrivati al punto di estrarre manganelli, sfollagente e lame – prosegue – A un nostro amico è stata spenta letteralmente una sigaretta sul braccio, mentre altri sono stati minacciati con le armi”. Poi ad un giovane è stata strappata la maglia e ad un altro rubato lo smartphone. “Aiutateci a vivere meglio – conclude il 17enne – Siamo ragazzi che il sabato sera vogliono solo uscire a divertirsi in compagnia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL COMMENTO DI CHIRICO - "Quanto accaduto – commenta il presidente della seconda Municipalità – è molto grave. È inaccettabile che giovani non possano riunirsi in una piazza del centro storico senza subire vessazioni insulti o addirittura essere aggrediti da bande di piccoli criminali. Questo episodio da un lato ci fa riflettere sulla necessità di aumentare gli investimenti pubblici per contrastare le devianze minorili, ma dall’altro ci mette davanti all’angosciante evidenza di come le forze dell’ordine non riescano a presidiare tutto il territorio. Già a gennaio ho riferito le mie preoccupazioni al prefetto vicario Esposito circa il crescere della violenza in quelle strade, ma nulla è cambiato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento