AvvocataToday

Riapre il bar Seccia, incendiato a Capodanno

A poco meno di due mesi dall'incendio doloso che lo distrusse completamente, riapre oggi il bar Seccia, a pochi passi dalla Questura di Napoli. Le saracinesche del bar torneranno ad alzarsi oggi pomeriggio alle ore 17.3

Dopo l'incendio doloso che lo distrusse la notte di Capodanno, riapre oggi alle 17.30 il bar Seccia in via Monteoliveto, a pochi passi dalla questura.

Così, dopo due mesi, le saracinesche del bar torneranno ad alzarsi. Con il titolare Antonio Seccia sarà presente anche Tano Grasso, consulente Antiracket del Comune di Napoli.

Una riapertura simbolo della voglia del titolare di andare avanti e di non sottostare ai ricatti e alle intimidazioni del racket. L'incendio è stato un episodio che non ha scoraggiato il proprietario che, già nel 2001, aveva denunciato la richiesta di pizzo da parte di estorsori mandandoli in carcere. Malviventi che, tuttavia, come denunciò Seccia a seguito dell'incendio, "sono tornati in libertà pochi anni dopo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

  • "Non voglio andare al Loreto Mare, portatemi al Cardarelli": paziente prende a testate l'autista del 118

Torna su
NapoliToday è in caricamento