AvvocataToday

Accoltellato a scuola, la rabbia dei genitori

Il ragazzino ferito sta meglio, ma all'Istituto comprensivo Teresa Confalonieri è polemica: "Li mandiamo a scuola, ma sembra vadano in guerra"

Istituto comprensivo Teresa Confalonieri

Mentre migliorano le condizioni del 15enne accoltellato ieri all'Istituto comprensivo Teresa Confalonieri del centro storico, è polemica nella scuola su quanto accaduto.

I genitori – riunitisi in numerosi capannelli all'ingresso delle classi – sono in allarme, interrogandosi su come "proteggere" i loro figli. Le proposte sono molteplici. C'è chi propone perquisizioni all'ingresso, innanzitutto, sottolineando che se il 14enne che ha ferito il ragazzino aveva con sé un coltello era perché intenzionato a colpire. Che ci fossero problemi tra i due – spiegano altre mamme – era risaputo, ed era necessario intervenire prima che qualcuno si facesse male.

C'è anche chi se la prende con i giornalisti, accusati di mostrarsi soltanto in questi casi e non quando la scuola svolge delle attività interessanti.

Generalmente condiviso è l'appello a forze dell'ordine e istituzioni affinché vigilino di più su quanto accade dentro e fuori gli istituti. "Li mandiamo a scuola – spiega qualcuno – invece sembra che vadano in guerra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

  • Napoli, Gattuso vivrà a Posillipo nella casa che fu di Lavezzi

Torna su
NapoliToday è in caricamento