AvvocataToday

Guardia giurata uccisa: preso il presunto assassino

Forse c'è un colpevole per l'assassinio di Gaetano Montanino, la guardia giurata ferita a morte stanotte. Sarebbe un giovane di 26 anni, bloccato all'ospedale Loreto Mare dove era andato per farsi medicare le ferite riportate nella sparatoria

Forse c'è un colpevole per l'assassinio di Gaetano Montanino, la guardia giurata ferita a morte stanotte.

Davide Cella, un giovane di 28 anni è stato arrestato in mattinata proprio perché ritenuto il presunto responsabile della sparatoria.

Il giovane è stato bloccato all'ospedale Loreto Mare dove era stato accompagnato da un suo amico per farsi medicare alcune ferite riportate nella sparatoria.

Cella, che deve rispondere delle accuse di omicidio, tentato omicidio, rapina e porto abusivo di arma da fuoco, è ritenuto vicino al clan Contini.

Sul luogo della sparatoria gli agenti della polizia scientifica hanno rinvenuto numerosi bossoli, oltre ad un casco da motociclista ed una pistola semiautomatica con matricola abrasa. Secondo la ricostruzione fatta dai poliziotti della squadra mobile, Cella in compagnia di un complice ancora da identificare, ha intimato ai due agenti di consegnare le armi. I vigilantes hanno reagito.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento