AvvocataToday

Stazione Centrale: fermato presunto membro al Qaeda

Il giovane, da un mese in città, era ricercato in Francia. Sequestrato kit per la fabbricazione di esplosivo e notificato un mandato di arresto europeo. Aperto un fascicolo dal procuratore aggiunto Cantelmo

È stato fermato ieri, nei pressi della Stazione, un giovane algerino di 28 anni, ricercato dall'autorità giudiziaria francese. Gli agenti della Digos di Napoli lo hanno pedinato e filmato per tre giorni, fino alla cattura.

Dopo avergli sequestrato un kit per la fabbricazione di esplosivo, all'uomo è stato anche notificato il mandato di arresto europeo, e adesso sarà estradato in Francia. Si indaga intanto sui rapporti che aveva costruito in città.

L'algerino, da appena un mese a Napoli, frequentava le moschee di via Arnaldo Lucci e si Piazza Mercato. Il procuratore aggiunto Rosario Cantelmo, della sezione Antiterrorismo della Procura di Napoli, ha attualmente aperto un fascicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Torna su
NapoliToday è in caricamento