AvvocataToday

Stazione Centrale: fermato presunto membro al Qaeda

Il giovane, da un mese in città, era ricercato in Francia. Sequestrato kit per la fabbricazione di esplosivo e notificato un mandato di arresto europeo. Aperto un fascicolo dal procuratore aggiunto Cantelmo

È stato fermato ieri, nei pressi della Stazione, un giovane algerino di 28 anni, ricercato dall'autorità giudiziaria francese. Gli agenti della Digos di Napoli lo hanno pedinato e filmato per tre giorni, fino alla cattura.

Dopo avergli sequestrato un kit per la fabbricazione di esplosivo, all'uomo è stato anche notificato il mandato di arresto europeo, e adesso sarà estradato in Francia. Si indaga intanto sui rapporti che aveva costruito in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'algerino, da appena un mese a Napoli, frequentava le moschee di via Arnaldo Lucci e si Piazza Mercato. Il procuratore aggiunto Rosario Cantelmo, della sezione Antiterrorismo della Procura di Napoli, ha attualmente aperto un fascicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

Torna su
NapoliToday è in caricamento