AvvocataToday

Tre anni, costretto a chiedere l'elemosina: denunciata la madre

L'episodio è tra i vari constatati dalla polizia municipale nel corso dell'operazione "Soli in strada", il cui obiettivo è contrastare il fenomeno dell'accattonaggio minorile

Elemosina

Gli agenti della municipale continuano nella loro operazione "Soli in strada", volta a contrastare il fenomeno dei minorenni costretti dalle famiglie a mendicare. Innanzitutto ieri la municipale ha fermato un ragazzino che chiedeva l'elemosina nella zona di piazza Garibaldi. Condotto ai locali di Tutela Emergenza Sociale e Minori, è stato identificato: si trattava di un piccolo rumeno di 11 anni, già in passato sorpreso a mendicare in compagnia della sorellina.

A quel punto gli agenti si sono diretti dai genitori, al campo nomadi di via Brecce S. Erasmo, per render loro noto che sarebbero stati denunciati per il fatto che il piccolo non frequentasse la scuola dell'obbligo. Una situazione che nel caso rimanesse tale comporterà l'allontanamento dell'11enne dalla famiglia.

Un secondo episodio ha riguardato una ragazzina di 17 anni, nata in Romania, sorpresa sempre nei dintorni della stazione mentre elemosinava con in braccio il figlio di tre mesi. La ragazza è stata affidata al padre, diffidato ad evitare che episodi simili avvengano in futuro.

Infine, nei pressi della stazione della Circumvesuviana di corso Garibaldi, gli agenti hanno notato un bambino di tre anni che mendicava. Identificata la madre, questa è stata denunciata per "impiego di minori nell'accattonaggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento