AvvocataToday

Fontana del Formiello ed Edicola di S.Gennaro, il restauro in memoria di Ilaria

L'associazione che ne ha proposto i lavori è quella fondata da Ilaria Iodice, 27enne scomparsa lo scorso settembre. In corso una raccolta fondi per coprirne parte delle spese

Il sito de Le due sirene

Restaurare la Fontana del Formiello e l'Edicola di San Gennaro: è il sogno, ed il progetto, dell'associazione culturale Le Due Sirene. Un'idea che si sta concretizzando ogni giorno che passa, ma che ha bisogno del sostegno della cittadinanza per coprirne le spese dei lavori.

L'obiettivo è, attraverso il restauro dei due monumenti, dare slancio alla riqualificazione dell'intero Rione Porta Capuana. La zona, per lo più estranea ai percorsi turistici cittadini, è in realtà sede di opere di pregio, come la Chiesa di Santa Caterina a Formiello (con i chiostri interni all'ex Lanificio Sava), Porta Capuana e le altre torri aragonesi, Castel Capuano con la Fontana del Formiello, l'edicola monumentale di San Gennaro.

Il presupposto da cui era partita l'avventura de Le Due Sirene, associazione nata lo scorso giugno dall'idea delle giovani sorelle Valeria ed Ilaria Iodice, era proprio quello di “ricreare in città una consapevolezza storico-artistica e culturale, identificativa del territorio campano e napoletano”. Ilaria è poi scomparsa lo scorso settembre, portata via alla città che amava ed ai suoi cari da un male incurabile.

"L'idea del restauro è nata in maniera casuale – spiega Valeria Iodice, che ora dell'associazione è la presidentessa – Ancora scossi dalla perdita di Ilaria, io e i miei familiari non facevamo altro che leggere i suoi pensieri, i suoi appunti su Napoli”. "Le fontane sono alimentate da lacrime d'amore", scriveva in “Leggende Napoletane” Matilde Serao, di cui Ilaria era appassionata. Da qui la scelta di adottare la Fontana del Formiello “affiché l'acqua torni a sgorgare”, spiega Valeria, che prosegue: “Ma come escludere dal quadro l’Edicola di San Gennaro, monumento amatissimo da Ilaria, a cui dedicava sempre spazio nelle visite guidate che teneva nel rione?”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'associazione ha avuto il consenso dalla Soprintendenza, ed affidato i lavori alla Vn Restauro che è all'opera dallo scorso 9 gennaio. La raccolta fondi, aperta a tutti, ha lo scopo di coprire parte delle spese. È possibile partecipare in diversi modi, tutti chiariti sul sito dell'associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento