AvvocataToday

Due militanti di CasaPound aggrediti vicino Piazza Garibaldi

Secondo quanto riferito da un portavoce di CasaPound due militanti sarebbero stati aggrediti questa mattina nei pressi della Stazione centrale da manifestanti di sinistra. Sarebbero stati riconosciuti da un gruppo che sfilava in corteo contro il pestaggio di ieri

L'occupazione dell'ex monastero nella zona Materdei da parte di CasaPound, il corteo organizzato contro l'occupazione nei giorni scorsi, gli scontri con la polizia e l'aggressione a un 18 enne dei collettivi davanti al suo liceo. Questi gli ingredienti del calderone che sta bollendo in questi giorni a Napoli e che, sembra non accenni, a spegnersi.

All'aggressione avvenuta ieri davanti al liceo linguistico Margherita Savoia, se ne aggiunge un'altra, ai danni di due ragazzi appartenenti al movimento di destra CasaPound.

I due sono stati aggrediti questa mattina in piazza Garibaldi, nei pressi della Stazione centrale da manifestanti di sinistra. Secondo quanto reso noto da un portavoce del movimento, sarebbero stati riconosciuti da un gruppo di aderenti ai "Carc", Comitati di appoggio alla resistenza per il comunismo", che stava sfilando in corteo e colpiti con aste di bandiere, calci e pugni.

Sempre secondo quanto riferiscono dal movimento, uno dei due avrebbe battuto la testa a terra riportando un trauma cranico. I due giovani si sono recati all'ospedale Cardarelli per farsi medicare.

In mattinata si è svolto senza incidenti un corteo di studenti del "Margherita di Savoia", che hanno sfilato fino a piazza Dante, dove si è svolto un comizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Un Posto al Sole, anticipazioni: pesanti le accuse per Diego

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

  • Raffica di controlli al Rione Sanità: centinaia di persone identificate

  • Vaselina: un ottimo lubrificante ma non per tutto

Torna su
NapoliToday è in caricamento