AvvocataToday

Omicidio guardia giurata: è caccia al complice

Gli uomini della Squadra mobile della questura partenopea stanno indagando in tutte le direzioni per assicurare la cattura del complice di Davide Cella, il 28 enne accusato dell'omicidio del vigilante Gaetano Montanino

Gli uomini della Squadra mobile della questura partenopea stanno indagando in tutte le direzioni per assicurare la cattura del complice di Davide Cella, il 28 enne accusato dell'omicidio del vigilante Gaetano Montanino, ucciso nella sparatoria di piazza Mercato.

Le condizioni di Cella, intanto, che è ricoverato nella Terapia Intensiva dell'ospedale Loreto Mare, sono ulteriormente migliorate e, già in giornata, potrebbe lasciare il reparto di Rianimazione.

Il ventottenne, che era rimasto ferito all'addome, infatti, ha superato bene i postumi dell'intervento al quale è stato sottoposto. Il suo trasferimento al reparto di Chirurgia di urgenza, tuttavia, è subordinato a valutazioni di ordine pubblico.

Motivi di opportunità, infatti, sconsigliano una coabitazione con il vigilante ferito, Fabio De Rosa, 25 anni, anche lui ricoverato nello stesso ospedale nel reparto di Chirurgia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento