AvvocataToday

Stazione Centrale in tilt, treni in ritardo per un guasto elettrico

Un migliaio i viaggiatori in attesa e il numero è destinato ad aumentare nelle prossime ore. Trenitalia ha annunciato un "blocco della linea aerea" che sta causando "ritardi imprecisati dei treni in entrata e in uscita"

La stazione di Piazza Garibaldi

Si registrano forti disagi in queste ore alla stazione di Napoli centrale. Risultano infatti essere in ritardo sia i treni in partenza che quelli in arrivo a causa di un guasto dei cavi che conducono l'elettricità. Si contano un migliaio i viaggiatori in attesa nella stazione e il numero è destinato ad aumentare nelle prossime ore.

Trenitalia ha annunciato dagli altoparlanti della stazione un "blocco della linea aerea" che sta causando "ritardi imprecisati dei treni in entrata e in uscita".

I treni regionali stanno accumulando ritardi tra i 10 ed i 40 minuti. E nessuno in stazione, neppure il personale di Trenitalia interpellato da un cronista dell'agenzai Ansa è stato in condizione di fornire ulteriori informazioni.

Intanto sono stati cancellati i treni alta velocità per Milano delle 15.50, 16.50 e 17.50 per i persistenti problemi alla linea aerea comunicati da Trenitalia. Sui treni, fermi in stazione, vi sono ancora numerosi passeggeri diretti a Roma e Milano che sperano di riuscire a partire in serata. Diversi viaggiatori diretti a Milano si stanno trasferendo all' aeroporto di Capodichino, mentre altri stanno affollando la biglietteria per chiedere il rimborso del biglietto.

GLI AGGIORNAMENTI

ORE 21,35:
Lavoreranno senza interruzione questa notte i tecnici di Trenitalia per ripristinare la linea aerea a Napoli centrale. La circolazione, intanto, resta rallentata ed i binari in funzione a Napoli centrale sono solo sette. I treni da e per Napoli vengono istradati su itinerari alternativi. I treni in arrivo a Napoli fermano nella stazione sotterranea di Napoli Piazza Garibaldi.

ORE 19.37: I treni dell' Alta velocità, instradati via Formia viaggiano - afferma Trenitalia - con oltre un'ora di ritardo, quelli instradati via Caserta con un ritardo di circa 30 minuti. I treni in transito diretti a Salerno sono instradati via Napoli-Piazza Garibaldi. Il treno "Frecciarossa" delle 18.50, diretto a Bologna, via Roma, è partito alle 19.25, con circa 600 passeggeri a bordo, che lo hanno preso d' assalto.

ORE 19,11: I binari 1-8 della Stazione centrale non risultano essere interessati dal guasto per cui è stato possibile fare partire, alle 18.25 il treno Tav Napoli-Milano delle 16.50. I treni vengono incamminati per Villa Literno e non per Aversa. Trenitalia sta cercando anche di utilizzare la stazione di Piazza Garibaldi, sottostante a Napoli Centrale, che dispone di quattro binari e non è interessata dal guasto.

ORE 18.25: È partito in ritardo il treno alta velocità Napoli-Milano delle 16.50. Sul treno, stipati ed in piedi, ci sono anche passeggeri che non hanno potuto prendere i treni regionali, ancora fermi. Tantissime le lamentele dei viaggiatori, molti dei quali rischiano di perdere coincidenze non solo ferroviarie ma anche aeree a Fiumicino. Sono al lavoro intanto le squadre dei tecnici di Trenitalia per rimuovere un treno "Frecciargento" che è uscito dai binari in manovra poco fuori la stazione di Napoli Centrale ed ha urtato un palo della trazione elettrica, bloccando tutto il traffico ferroviario in entrata ed uscita dal capoluogo. Accanto al treno pure una gru, probabilmente utilizzata per riportare sui binari il treno e per il ripristino della linea elettrica.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Torna su
NapoliToday è in caricamento