AvvocataToday

Via Brin, immigrati sgomberati. Una notte all'aperto senza servizi igienici

L'ex officina servirà all'Amministrazione comunale per allestire un sito di trasferenza per i rifiuti. I rappresentanti sindacali di Cgil e il Sub: "Inconcepibile nella città definita dell'accoglienza"

via Brin

Letti ammassati in strada, senza acqua potabile e servizi igienici. Hanno trascorso così la notte i quaranta migranti allontanati ieri mattina dai vigili urbani dall'ex officina Brin. La struttura serve infatti all'Amministrazione comunale per allestire un sito di trasferenza per i rifiuti come annunciato qualche giono fa dal sindaco de Magistris.

Nella tarda serata di ieri ai migranti africani - da 16 mesi vivevano nella struttura del Comune - è stato concesso di recuperare effetti personali e documenti lasciati nell'ex officina al momento dell'intervento della polizia municipale. Insieme agli indumenti e alle valigie, gli africani hanno portato fuori dalla struttura le brandine e le hanno sistemate sul marciapiede.

"È inconcepibile - denunciano ora i rappresentanti sindacali di Cgil e il Sub - che nella città definita dell'accoglienza prima si facciano gli sgomberi e poi si decida dove mandare a dormire le persone. Questi ragazzi hanno dormito per la strada tutta la notte senza un bagno, senza acqua, senza cibo". (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Torna su
NapoliToday è in caricamento