AvvocataToday

Banco di Napoli in piazza Pepe sotto assedio: banda del buco di nuovo in azione

Un colpo per 100mila euro riuscito 20 giorni fa, ma anche altri soltanto tentati: l'istituto di credito è ancora minacciato dai ladri. Questa volta il foro di 5 metri che partiva dalle fogne è stato scoperto dai carabinieri

La scoperta dei carabinieri

Il Banco di Napoli di piazza Guglielmo Pepe è sotto assedio. Dopo il colpo venti giorni fa, 100mila euro rubati passando attraverso un buco che doveva servire per un altra rapina e scavato un mese prima, e dopo un altro varco scavato nel sottosuolo, i ladri ci stavano riprovando.

I carabinieri della stazione Napoli Borgo Loreto hanno scoperto che ignoti, durante la notte, avevano praticato un foro di circa 5 metri dalla rete fognaria al pavimento dell'istituto.

I militari, dopo la segnalazione di rumori sospetti provenienti dal sottosuolo, hanno ispezionato il tratto di rete fognaria interessato, scoprendo l'ennesimo tentativo della banda del buco di colpire la filiale. Proseguono le indagini per identificare i responsabili.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto in scooter, non ce la fa il noto imprenditore stabiese. "Eri l'amico di tutti"

  • Cronaca

    Ritrovata Alessia Ciccone, era in un appartamento a Nola

  • Cronaca

    Torre Annunziata, finanzieri nel centro medico: sequestro di macchinari

  • Cronaca

    Paura a via Toledo: vigili del fuoco sul posto (VIDEO E FOTO)

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

  • Ritrovata Alessia Ciccone, era in un appartamento a Nola

Torna su
NapoliToday è in caricamento