AvvocataToday

Trianon, la rabbia di De Simone: “Metteranno all'asta anche il San Carlo”

Il musicista, commediografo e regista interviene, con una provocazione, sulla prossima asta del teatro di Forcella. E attacca pesantemente la classe dirigente: "Politici da tre lire"

Teatro Trianon

“Dopo il Trianon, anche il San Carlo sarà messo all'asta”. La provocazione è di Roberto De Simone, che interviene sulla crisi del teatro pubblico napoletano il 17 giugno prossimo per la seconda volta messo all'asta. Il suo attacco alla classe dirigente è determinato: “Questi politici da tre lire che ci governano – tuona il musicista, commediografo e regista – metteranno all'asta pure il San Carlo, tanto per questi signori che non sanno niente uno vale l'altro”.

“Il Trianon, che ha un'ottima acustica, è un patrimonio indiscusso della cultura napoletana – prosegue l'autore della Gatta Cenerentola, che peraltro lo inaugurò nel 2002 dopo la ristrutturazione – e su questo palcoscenico è passato il meglio dei nostri attori e grandi compagnie di sceneggiati e varietà. Ci lavoravano mio nonno e mio padre nelle compagnie dei Bruno, dei Di Maio, dei Cafiero-Fumo”.

“La cultura nella quale è intrappolata la realtà napoletana è ripiena di una visione sostanzialmente di destra – continua ancora De Simone – anche nelle sinistre che hanno adoperato lo stesso berlusconismo, autoritarismo e visione fascista della cultura. Davanti a questa situazione servirebbe solo una rivoluzione vera, non quella delle chiacchiere e della bandana in testa”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Un Posto al Sole, anticipazioni: pesanti le accuse per Diego

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

  • Raffica di controlli al Rione Sanità: centinaia di persone identificate

  • Vaselina: un ottimo lubrificante ma non per tutto

Torna su
NapoliToday è in caricamento