AvvocataToday

Spaccio, pregiudicata arrestata due volte in sei giorni

Si tratta di una pusher di 32 anni, che secondo la polizia agiva insieme a suo fratello. Aveva con sé 26 dosi di cocaina e 500 euro

Una pusher di 32 anni è stata ieri messa in manette per la seconda volta in sei giorni dalla polizia del Commissariato di San Ferdinando. È accusata di essere responsabile, in concorso con suo fratello, di detenzione e spaccio di cocaina.

La donna è stata sorpresa in Piazza Municipio, nei pressi di un noto ristopub. Lì, in sella ad uno scooter, dialogava con un giovane al quale stava consegnando un involucro. Il comportamento sospetto ha portato degli agenti di polizia ad avvicinarsi ed a fermarla. Era in possesso – nascoste nel reggiseno – di sei dosi già confezionate e di un involucro dal quale se ne sarebbero poi potute ricavare un'altra ventina.

È tata trovata in possesso anche della somma di circa 500 euro, ritenuta provento della sua attività illegale. Già dopo il suo arresto il 17 novembre scorso era stata sottoposta all’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria. Verrà giudicata per direttissima.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale sull'A1, due i morti: una delle vittime è napoletana

  • Politica

    Europee 2019, Meloni: "Napoli non è solo Gomorra. Saviano ha sputtanato la città e se ne è andato"

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Meteo

    Allerta Meteo della Protezione Civile: temporali, vento forte e fulmini su tutta la Campania

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • SuperEnalotto, doppia vincita in provincia di Napoli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Bere acqua e limone appena svegli fa davvero bene o è un falso mito?

Torna su
NapoliToday è in caricamento