AvvocataToday

Picchiano una prostituta su corso Umberto: arrestati in due

In manette un 28enne ed un 19enne dello Sri Lanka. Volevano costringerla ad un rapporto sessuale, la violenza al suo rifiuto. Inseguiti dai carabinieri hanno opposto resistenza inutilmente

Volevano costringere una prostituta ad avere un rapporto sessuale con loro, poi, al rifiuto della donna, avevano cominciato a picchiarla: i carabinieri hanno arrestato un 28enne ed un 19enne dello Sri Lanka residenti a Napoli con le accuse di lesioni personali e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Erano le 2 dell’8 ottobre quando, sul corso Umberto, i due avevano avvicinato e poi iniziato a malmenare la prostituta, una nigeriana 29enne.

Vedendo avvicinarsi una pattuglia dei carabinieri i due cingalesi si erano dati alla fuga, uno su di uno scooter, l’altro a piedi. Dopo un breve inseguimento i militari li hanno raggiunti e bloccati, ma i due fuggitivi hanno opposto resistenza causando ai rappresentanti delle forze dell'ordine contusioni guaribili in tre giorni.

Contusioni multiple per la 29enne, ritenute dai sanitari che l'hanno presa in cura guaribili in due giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel calcio a 5 napoletano, si è spento l'ex portiere della Nazionale Antonio Capuozzo

  • Madre e figlia dormono in auto, l'appello: "Non hanno più soldi. Sono da mesi in queste condizioni"

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Le imprese cercano 31mila dipendenti in provincia di Napoli, ma non riescono a trovarli

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

Torna su
NapoliToday è in caricamento