AvvocataToday

Porto di Napoli, 5 mln per bonificare i fondali da residui bellici

Il bando di gara internazionale è stato pubblicato oggi sulla gazzetta ufficiale. In totale, gli interventi programmati per il sistema integrato portuale di Napoli costeranno 58milioni e 600mila euro

Porto di Napoli

I fondali del Porto di Napoli saranno bonificati dagli ordigni bellici rimasti su di essi dalla seconda guerra mondiale: del progetto, dalla spesa di 5 milioni di euro, è stato pubblicato oggi sulla gazzetta ufficiale il bando di gara.

A renderlo noto l'assessore regionale ai Lavori pubblici e Grandi progetti Edoardo Cosenza. "Si tratta del terzo bando che parte – spiega Cosenza – gli altri due riguardano il riassetto dei collegamenti stradali e ferroviari interni e la realizzazione del completamento della rete fognaria".

In totale, gli interventi programmati per il sistema integrato portuale di Napoli costeranno 58milioni e 600mila euro. "L'autorità portuale – ha concluso l'assessore – garantisce che tutte le gare saranno espletate entro la fine dell'anno".

"A breve sarà bandita anche la gara per le indagini di archeologia sottomarina – aggiunge il commissario dell'autorità portuale di Napoli Franco Karrer – In questo modo saranno avviati entrambi gli appalti di servizi che costituiscono parte integrante del Grande progetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

  • Le imprese cercano 31mila dipendenti in provincia di Napoli, ma non riescono a trovarli

Torna su
NapoliToday è in caricamento