AvvocataToday

Cadavere al Molo San Vincenzo: l'uomo era sparito il 23 febbraio

Matteo Bersichella di Cerignola si era allontanato da casa a bordo della sua automobile. Avrebbe lasciato un biglietto alla moglie dove confessava la sua paura di essere ucciso. Si attende l'esame autoptico

Il corpo senza vita di un uomo è stato ritrovato nelle scorse ore al Molo San Vincenzo. Matteo Bersichella, 46enne di Cerignola e titolare della pizzeria Italia nel centro ofantino, aveva fatto perdere le sue tracce lo scorso 23 febbraio dopo aver accompagnato il figlio a scuola. Da allora più nessuna notizia, fino al ritrovamente del cadavere.

Secondo quanto denunciato dalla moglie, l'uomo si era allontanato da casa a bordo della sua automobile.

Avrebbe lasciato un biglietto alla moglie dove diceva di temere di essere ucciso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Venti forti in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Allerta meteo su Napoli, scuole aperte martedì: chiusi i parchi

Torna su
NapoliToday è in caricamento