AvvocataToday

Solo a Napoli: cassonetto dell'umido con lucchetto e “messaggio”

Ci è stato segnalato da un lettore su via Witting al Porto: a giudicare dalla "gentile" spiegazione, il lucchetto si è reso necessario perché qualcuno gettava i suoi rifiuti dove non avrebbe dovuto

Il bidone

Un cassonetto dell'umido, di quelli distribuiti per la raccolta differenziata porta a porta. Ma con due particolarità: un lucchetto che lo “blinda”, ed un cartello esplicativo non proprio da manuale del bon ton.

È quanto, lungo via Witting al Porto, rappresenta una di quelle particolarità per cui spesso si sente dire “succede soltanto a Napoli”.

Le ragioni del cassonetto-cassaforte non sono subito evidenti, ma possiamo fare qualche supposizione: forse un negoziante si ritrovava troppo spesso qualcuno della zona a riempirgli il contenitore di rifiuti, oppure al contrario il lucchetto è di un condominio, il cui cassonetto a quanto pare veniva di frequente “preso in prestito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Agguato davanti al garage di casa, ucciso un uomo a Napoli

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Controlli alla tiroide, cuore, polmoni, fertilità e ginecologici: dove farli gratis a Napoli

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento