AvvocataToday

Pesca irregolare, i controlli dei carabinieri

Sei denunce e cinque persone multate: è il bilancio dell'operazione di militari e Asl Napoli 1 nella zona del porto

Pesce

Nelle acque partenopee proseguono i controlli di carabinieri ed Asl Napoli 1 sezione veterinaria. Sei persone sono state denunciate perché pescavano non rispettando le prescrizioni di sicurezza: questi non avevano issato i segnali di navigazione, usavano reti non erano conformi alla legge, ed a bordo avevano estintori e salvagenti non a norma.

Controlli a terra hanno poi permesso di multare cinque persone per violazioni delle leggi a tutela della salute pubblica. Nel dettaglio, due ambulanti vendevano pesce fresco immerso in acque di dubbia provenienza; il titolare di una pescheria esponeva 16 kg di mitili, immersi in acqua di dubbia provenienza, privi di certificato di origine ed esposti agli agenti atmosferici; lo stesso altri due ambulanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento