Avvocata Today

Paranza dei bambini, 17enne arrestato per omicidio

In carcere il presunto killer di Mario Mazzanti, 29enne ucciso in vico Lungo San Matteo nel maggio del 2015

In alto a dx Mario Mazzanti, sullo sfondo il luogo del delitto

Aveva 16 anni il presunto omicida di Mario Mazzanti, ucciso il 3 maggio 2015. Pochi giorni prima la rissa in piazza Bellini, dopo l'esecuzione a sangue freddo: è così che gli inquirenti hanno ricostruito il fatto di sangue di cui il 29enne rimase vittima.

Il presunto killer, oggi 17enne, è stato raggiunto ieri da un'ordinanza cautelare in carcere. È accusato di omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi, con l'aggravante del metodo mafioso.

L'esecuzione di Mazzanti – giovane appartenente all'omonimo clan della zona dei Quartieri – avvenne in vico Lungo San Matteo. L'amico che era con lui riuscì a salvarsi miracolosamente. Il 16enne fu il primo sospettato, già noto alle forze dell'ordine per le sue “mire” camorristiche, per il suo obiettivo di diventare un boss.

Il ragazzino aveva, pare, iniziato a stringere rapporti con altri esponenti malavitosi di Forcella. Patti all'interno di una faida di baby criminali, la paranza dei bambini, per la quale l'uccisione di Mazzanti era un segnale di forza e di “determinazione” negli intenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cultura

      Maggio dei Monumenti 2017, si parte: oltre un mese di eventi dedicati a Totò

    • Cronaca

      Duro colpo al clan dopo la denuncia di un giovane immigrato: 10 arresti

    • Cronaca

      Paura a Melito, 43enne ricoverata per meningite

    • Cronaca

      Alitalia, ministro De Vincenti: "No nazionalizzazione, soluzione è il mercato"

    I più letti della settimana

    • Notte violenta a piazza Garibaldi: rissa tra extracomunitari

    • Circolazione piazza Garibaldi, dal 27 aprile cambia tutto: i dettagli

      Torna su
      NapoliToday è in caricamento