AvvocataToday

Manichini appesi agli alberi di piazza Municipio, la protesta dei lavoratori Cub

"Siamo senza stipendio da 40 mesi perché i fondi che dovevano essere destinati ad 800 dipendenti sono stati distribuiti solo ai 166 andati alla Sapna", spiega Vincenzo Guidotti

Protesta cub (foto d'archivio)

Il Consorzio Unico di Bacino, ente che si occupa della raccolta dei rifiuti, ha dato stamane vita ad una singolare protesta in piazza Municipio: una decina di manichini sono stati appesi agli alberi davanti alla sede del Comune di Palazzo San Giacomo.

“I lavoratori del Consorzio Unico di Bacino sono senza stipendio da circa 40 mesi”, spiega il segretario del sindacato Vincenzo Guidotti. “In base a un'ordinanza della città Metropolitana di Napoli, rimangono senza paga perché i fondi, che dovevano essere destinati a tutti gli 800 dipendenti, sono stati invece distribuiti a soli 166 lavoratori che prestano attività temporanea negli impianti gestiti della Sapna”.

Su ogni manichino i lavoratori hanno scritto un diverso messaggio, da "Lavoro e dignità" a "Chi mangia e chi no", oltre "De Magistris pensa anche all'altra parte", "Siamo morti" e "Cub da 40 mesi senza stipendio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Agguato davanti al garage di casa, ucciso un uomo a Napoli

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Controlli alla tiroide, cuore, polmoni, fertilità e ginecologici: dove farli gratis a Napoli

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento