AvvocataToday

Un lettore: "Schiamazzi delle prostitute la notte a Piazza Garibaldi"

La denuncia: "Ho chiamato il 113 ma neanche l'ombra di una volante. Non si dorme più in questa zona abbandonata a se stessa. Un pessimo benvenuto per chi arriva alla Stazione"

Piazza Garibaldi

A Piazza Garibaldi il degrado è di casa. Questa la denuncia di Filippo, giovane lettore, e la sua esperienza di pochi giorni fa, mercoledi 12 ottobre. "Torno verso le 2 di notte a casa dopo una partita di pallone con amici. Decido di mettermi subito a letto, quando dopo circa 10 minuti vengo svegliato da grida e schiamazzi che provengono dalla strada. Mi affaccio e vedo un gruppo di prostitute che "litigano" inveendo, tra l'altro, anche verso alcune macchine che sono ferme nei loro pressi. Visto il protrarsi di questa situazione decido di chiamare la polizia. Solo dopo 12-13 squilli finalmente dall'altra parte qualcuno pronunzia la fatidica frase "Centotredicimidica?". Inizio a raccontare quanto stava accadendo all'operatore il quale, dopo avermi chiesto alcune generalità, mi chiede: "E queste prostitute di che nazionalità sono?". Io sempre più allibito. "Intendo sono di colore?", e io: "No". L'operatore: "va bene grazie, interveniamo al più presto". Risultato: passa un quarto d'ora e neanche l'ombra di una volante, nemmeno di passaggio per caso. Le prostitute continuano allegramente a fare quello che stavano facendo finché non si allontanano ed io me ne posso andare a dormire".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al di là dell'episodio specifico, spiega Filippo, "vorrei manifestare la situazione di evidente degrado in cui sta precipitando la zona di Piazza Garibaldi. Di notte ormai è abbandonata a se stessa, preda di vagabondi, prostitute e gente che allestisce il solito "mercatino" delle pulci. Davvero un pessimo benvenuto per chi arriva alla Stazione. Ultima considerazione: negli ultimi anni mi è capitato almeno 6-7 volte di chiamare quello che dovrebbe essere il numero da chiamare in caso di emergenza, il 113. Una di queste volte avevo appena subito una rapina con pistola in pieno centro storico. Ebbene, per 6 volte (tra cui la sera della rapina) non ho avuto risposta, mentre la settima ho avuto risposta dopo 13 squilli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • Focolaio Covid alla Sonrisa, intubato un cantante del Castello delle Cerimonie

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento