AvvocataToday

Rapinava gli alberghi di famiglia: arrestato 50enne

Disperato il padre 82enne dell'uomo che ha deciso di sporgere denuncia contro il figlio. L'accaduto in Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato B.N., 50enne napoletano, pluripregiudicato, per rapina aggravata, L’uomo, denunciato anche in stato di libertà per porto illegale di coltello di genere proibito, è stato bloccato in Corso Novara dove era stata segnalata una lite, tramite chiamata al 113.

Giunti sul posto i poliziotti hanno trovato un 82enne gestore di un vicino albergo che stava litigando con il figlio, B.N., dopo aver scoperto che poco prima, il suo congiunto, aveva portato a segno una rapina presso l’altro albergo di famiglia situato in Piazza Garibaldi. Il 50enne è stato pertanto immediatamente fermato e perquisito. Nelle tasche gli sono stati trovati due blocchetti di assegni bancari.

Poco prima, il pluripregiudicato si era infatti recato presso l’albergo di Piazza Garibaldi e sotto la minaccia di un grosso coltello acuminato, aveva intimato al portiere di aprirgli la cassa e di consegnargli il denaro contenuto. Dopo che quest’ultimo gli aveva però chiarito di non essere in possesso delle richieste chiavi, lo aveva spinto con estrema violenza facendolo cadere sul pavimento, aveva aperto un cassetto della scrivania e si era quindi impossessato degli assegni.

Dopo averli messi in tasca si era allontanato e diretto verso l’altro albergo familiare di Corso Novara. Avendo intuito le intenzioni, il portiere del secondo albergo non gli aveva aperto la porta d’ingresso. A questo punto B.N. aveva iniziato a picchiare con i pugni contro la porta fino a quando il padre, avvisato dal personale, aveva lasciato l’albergo di Piazza Garibaldi e lo aveva immediatamente raggiunto impedendogli di portare a termine il suo disegno criminale.

Il 50enne è stato pertanto arrestato e sarà processato con rito direttissimo. L’anziano padre informato sul fatto che la legge gli consente, in quanto congiunto, di astenersi dal deporre sui fatti, ha espresso invece la volontà di non avvalersi di questa facoltà e di deporre contro il figlio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • Focolaio Covid alla Sonrisa, intubato un cantante del Castello delle Cerimonie

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento